L’ASSOCIAZIONE CULTURALE CAMBI@MENTI PRESENTA MERCOLEDI’ 30 LUGLIO LA SERATA DEDICATA ALL’ARTE ED ALLA CULTURA NELLA CALABRIA “ULTRAMEDITERRANEA”.


L’Associazione culturale “Cambi@Menti”, nell’ambito dell’iniziativa Sette Libri per Sette Sere promossa da Gli Amici del Libro e della Biblioteca, ha organizzato per mercoledì 30 Luglio, ore 21.30, presso la villa Comunale del lungomaredi Siderno, un incontro dibattito dal titolo Calabria: Enigma Mediterraneo.
Nel corso della serata, curata dalle socie di Cambi@Menti, interverranno l’artista Hiske Maas, co-fondatrice insieme a Nik Spatari del parco museo-laboratorio “Santa Barbara” di Mammola, la quale si soffermerà a delineare il percorso storico e artistico che ha portato alla nascita del Musaba.
A seguire, Nik Spatari, relazionerà sulle tematiche inerenti lo sviluppo dell’arte e della cultura nell’area del mediterraneo, trattate nel suo libro: “L’Enigma delle Arti Asittite nella Calabria Ultramediterranea”.
Il termine “Asittito”, coniato dall’artista, indica l’influenza nell’arte dell’area Mediterranea di altri popoli, come la cultura Ittita, sviluppatasi in Asia Minore a partire dal II millennio a.C.
In questo libro, l’intento di Nik Spadari è stato quello di sondare e confrontare le diverse forme artistiche, culturali e storico-antropologiche delle popolazioni che si sono succedute nel corso dei millenni in Calabria ed in generale nell’area del Mediterraneo.
In particolare vengono analizzate le origini proto-storiche dell’arte nelle aree dell’antico Mediterraneo: Lokroi, Medma, Hipponion, attraverso lo studio di opere di grande valore artistico, come il trono Ludovisi, i Bronzi di Riace e la Persephone Locrese.
Lo spirito dell’iniziativa è quello di creare un momento di riflessione per far scoprire e riscoprire le diverse espressioni artistiche e culturali che da sempre hanno caratterizzato la nostra terra ed in particolare la Locride.

 

Invito Enigma Mediterraneo

Lascia un commento